Ladyvette

Mescolando lo charme delle dive d’altri tempi eun’ironia spiazzante tutta al femminile, Ladyvette creano un nuovo stile divarietà fatto di pezzi inediti in pieno stile vintage, classici della musicapop anni ’80 e ’90 reinterpretati in chiave swing e intermezzi teatrali. Imparando dagli anni ’50, momento di forte rinascita creativa in opposizione alla guerra, tre attrici/cantanti, in questo periodo così traballante, hanno deciso di ridere in faccia alla crisi diventando quello che avrebbero sempre voluto essere: Sugar, Pepper e Honey, tre Dive, anzi Divette. In quattro anni di attività Ladyvette sono state ospiti del Summer Jamboree, del  Dolce Vita Festival in Croazia, del Roma Vintage, della Casa del Jazz di Roma, del Micca Club, del Cotton Club, del Kino, della Libreria del Cinema, di Fabrique du Cinema, della trasmissione RAI“Community, l’altra Italia”, hanno girato uno spot per la Algida e il film“Radio Cortile” con la regia di Francesco Bonelli. Nella stagione 2014-2015 sono state ospiti fisse della trasmissione “Settenote” di G. Marzullo in onda su RAI 1. Ad ottobre 2014 hanno suonato nel prestigioso jazz club londinese Ronnie Scott’s. Tutte le prestigiose recensioni, uscite sul Corriere della Sera e Repubblica, le acclamano come le ironiche Dive nei giorni nostri. Hanno collaborato con artisti come Chiara Civello, Renzo Arbore e Lillo Petrolo . Ad ottobre 2015 hanno suonato nei migliori Club di New York (tra cui il Birdland e il Joe’s Pub). Hanno suonato, al fianco di Anastacia, al galà di beneficenza di Children for Peace. Nel 2016 e nel 2017 sono state nel cast della prima e seconda serie della  fiction “Il Paradiso delle Signore” RAI1, che le vede sia attrici che autrici e interpreti della colonna sonora che ha vinto il Premio Colonne Sonore 2015. Recitano all'interno del film "Nove lune e mezza" di Michela Andreozzi. è appena uscito il loro nuovo singolo "Papparadiso" distributo su tutti gli store digitali. Tutte le musiche e gli arrangiamenti sono a cura di Roberto Gori, vincitore di un Disco D’Oro 1996 e premio “Nino Rota” 2016. Testi a cura di Teresa Federico.

Using Format